Il Museo Civico di Mondolfo

Il Museo Civico di Mondolfo

Il Museo Civico di Mondolfo
 

Il Museo Civico di Mondolfo trova sede nel Complesso Monumentale di S. Agostino lungo la centralissima Via Cavour a due passi dal Castello che racchiude l’antica città murata. Vi si accede dall’Ingresso Maggiore che immette nel seicentesco chiostro dell’antico convento, scandito dall'elegante colonnato, ed è allestito al pian terreno in alcuni ambienti già utilizzati come antichi magazzeni dagli agostiniani. Il percorso interno propone una panoramica sulla storia cittadina, attraverso reperti e immagini che ricostruiscono la cultura del territorio, di Mondolfo e Marotta, dall’età preistorica al Novecento.
Di grande importanza alcune testimonianze archeologiche tra cui l’eccezionale stele picena del V sec. a.C. con tracce di iscrizione e il corredo funerario di un guerriero gallico del IV sec. a.C. che si caratterizza per il raffinato pettorale bronzeo, così come eccezionale la presenza di una testimonianza risorgimentale come la giubba russa del garibaldino mondolfese Gaetano Alegi. Non passa poi inosservata la grande Macchina Oraria, un tempo nella Torre Civica, preziosa opera di orologeria marchigiana, risalente al 1858 ed oggi perfettamente restaurata e funzionante.
Voluto con una valenza fortemente didattica, il Museo Civico invita poi a spaziare sull’intero Comune, dove visitare i siti ed i luoghi le cui suggestioni sono state evocate.

Sarà un autunno 2020 con i Musei civici sempre aperti a Mondolfo.

Uno dei borghi più belli d’Italia con l’arrivo della nuova stagione conferma le aperture museali tutti i giorni, garantendo dal 14 settembre un orario particolarmente ampio nel fine settimana quando maggiore è la presenza di visitatori che scelgono la fortezza adriatica quale meta delle loro escursioni, per godere della bellezza dei luoghi, della natura, dell’enogastronomia e dell’ospitalità insieme ad arte e mostre, appuntamenti e spazi espositivi di grande suggestione come l’ormai celebre “Mondolfo: Galleria senza soffitto”. Un turismo, infatti, che predilige tutto l’anno le mete slow e che trova a Mondolfo, ‘Spiga verde FEE’, come una delle mete preferite, anche per l’ottima accoglienza che sa offrire fra monumenti e percorsi. Del resto il castello di Mondolfo ascritto fra le città murate d’Europa, con l’abitato antico racchiuso dalla duplice cortina muraria quattrocentesca frutto del genio militare dell’architetto senese Francesco di Giorgio Martini raccoglie i tanti turismi che le Marche sanno offrire. Gli operatori ai Musei civici svolgono anche servizio di informazione e accoglienza turistica per Mondolfo e Marotta, terra delle due vacanze in una, ampliando alla Valcesano e alla Regione. Autunno al Museo, vede con PAM la collaborazione dei volontari della locale sede dell’Archeoclub d’Italia. I Musei Civici di Mondolfo aderiscono all’iniziativa della Regione Marche “Happy Museum”. Wi-fi gratuiti nei musei.

Tipologia : Arte Territoriale
Servizi : Area per accoglienza, Biglietteria, Sala conferenze, Sala proiezione audio/video
Orari:
๐ŸŽŸ INGRESSO GRATUITO
๐Ÿ• Gli orari differenziati sono i seguenti:
๐Ÿ—“ lunedì ore 9-13
๐Ÿ—“ martedì 9-13/15-18
๐Ÿ—“ mercoledì 9-13
๐Ÿ—“ giovedì 9-13/15-18
๐Ÿ—“ venerdì 9-13/15-18
๐Ÿ—“ sabato 10-12/15-18
๐Ÿ—“ domenica e festivi ore 10-12/15-18

Approfondisci 

Indirizzo

Complesso Monumentale S. Agostino - Via Cavour,snc (PU) MONDOLFO

Cell

3665608563