Ripresi i lavori della Ciclovia a Marotta Nord e del Cimitero comunale. A maggio ripartiranno gli altri cantieri in programma

26/04/2020

L’assessore Cattalani fa il punto sulle opere pubbliche che in questi mesi sono state sospese a causa dell’emergenza

In attesa del “via ufficiale” da parte del Governo per la ripresa di tutti i cantieri, che dovrebbe avvenire il prossimo 4 maggio, all’interno del territorio comunale sono già ripartiti due importanti lavori: quelli di riqualificazione del lungomare a Marotta Nord ed il primo stralcio relativo all’ampliamento del cimitero comunale.

A darne notizia l’Assessore ai Lavori Pubblici e Mobilità sostenibile, Lucia Cattalani, che nonostante l’emergenza Covid-19, ha continuato a seguire il settore delle Opere Pubbliche attraverso aggiornamenti costanti con le ditte appaltatrici.

“Sono ripartiti giovedì – ci ha detto - i lavori della Ciclovia Adriatica così come abbiamo iniziato, già dalla scorsa settimana, quelli al Cimitero con importanti interventi di sbancamento che serviranno ad avviare il primo stralcio relativo alla costruzione di nuovi loculi. Sono tante le opere messe in campo che, a causa dell’emergenza, hanno purtroppo subito uno stop. Siamo in attesa del via ufficiale anche per ripartire con gli altri cantieri. Nonostante il periodo di emergenza, gli uffici comunali hanno continuato a lavorare in modo serrato per quanto concerne gare ed affidamenti. Un impegno costante per essere pronti a recuperare il tempo perduto”.

Nelle prime settimane di Maggio ripartiranno i lavori della pista ciclopedonale che collegherà Piano Marina a Marotta Centro, così come il sottopasso ciclopedonale all’altezza del Passaggio a livello e l’adeguamento della stazione ferroviaria, questi ultimi lavori di RFI sospesi dai primi di marzo in tutto il territorio nazionale.

Intanto, nei giorni scorsi, è stata data comunicazione anche della ripresa dei lavori per l’attivazione degli armadi TIM, a seguito dello sblocco dell’Autorità della Concorrenza. Sempre in tema di Banda Ultra Larga, l’Amministrazione comunale ha fatto sapere che a breve riprenderà anche il cantiere di Open Fiber.

Per quanto riguarda, invece, l’avvio degli interventi di adeguamento sismico della scuola media “E.Fermi” (corpo A e palestra) e quelli di restauro del Bastione Sant’Anna bisognerà aspettare ancora un mese.

“Purtroppo l’emergenza ha creato dei ritardi sui cantieri. Su alcuni lavori avevamo programmato tempistiche sicuramente diverse. Come Amministrazione cercheremo di fare il possibile per far sì che gli interventi proseguano celermente. Sarà comunque nostra premura -  ha concluso l’Assessore – tenere aggiornata la cittadinanza sull’andamento dei lavori”.